Samsung Galaxy S7 Edge: la recensione di Best-Tech.it

Recensione Samsung Galaxy S7 edge Smartphone 32 GB

by Krix
SHARE
Samsung Galaxy S7 Edge: la recensione di Best-Tech.it

Il Galaxy S7 edge di Samsung è uno smartphone che migliora le precedenti versioni integrando un hardware più potente e nuove funzionalità tra cui la possibilità di espandere la memoria e l’impermeabilità.

La fotocamera riduce i megapixel e si affida ad una nuova tecnologia chiamata Dual Pixel. Una batteria più potente ed un maggior quantitativo di RAM completano le novità principali di questo S7.

Il profilo in alluminio e il vetro anteriore e quello posteriore curvati offrono una piacevole sensazione al tatto ed una buona ergonomia.

Queste curvature infatti, oltre alle funzionalità software implementate da Samsung, permettono di usare al meglio il telefono anche con una sola mano.

Lateralmente troviamo i tasti per la regolazione del volume ed il tasto di accensione/blocco.

Sulla parte inferiore lo speaker di sistema, il microfono principale, il connettore microUSB con supporto OTG ed il jack audio da 3.5mm che sono “aperti” nonostante il device sia certificato IP68 e quindi resistente ad immersioni ad una profondità massima di 1.5 metri per 30 minuti.

Sulla parte superiore c’è il secondo microfono ed il cassettino per la SIM in formato nano e per la microSD che può espandere fino ad ulteriori 200GB i 32GB di memoria UFS 2.0 integrata ad alta velocità di cui circa 7.3 sono occupati da files di sistema.

La fotocamera posteriore, a filo con la scocca,ha un sensore Sony IMX260 da 12 megapixel con stabilizzatore ottico e tecnologia Dual Pixel con una apertura focale f/1.7 in grado di offrire immagini più luminose e nitide anche in condizioni di scarsa illuminazione.

Presente anche un flash LED ed un nuovo cardiofrequenzimetro veloce ed accurato nel rilevamento.

Sulla parte anteriore ci sono una fotocamera da 5 megapixel, sempre con apertura f/1.7 in grado di registrare video ad una risoluzione massima QHD, sensori di luminosità e prossimità ed un LED di notifica.

Nel tasto home è integrato uno scanner biometrico, anche questo migliorato rispetto alla generazione precedente. Presenti anche i due tasti funzione capacitivi con feed a vibrazione e retroilluminazione che ha una durata limitata che non può essere regolata se non tramite applicazioni di terze parti.

Il nostro giudizio

L’azienda sud coreana ha svolto un ottimo lavoro con entrambe le versioni del Galaxy S7, ossia la Flat (recensione) e l’Edge, in quanto è andata a migliorare molti difetti presenti nella precedente generazione.

La possibilità di espandere la memoria tramite microSD e la certificazione IP68 sono, ad esempio, due delle novità più importanti rispetto al Galaxy S6 che hanno incrementato il livello di apprezzamento degli utenti.